Ottenere palchi fitti con la tecnica della Cimatura

mashimo

 

Palchi fitti e foglie piccole: Il sogno di ogni bonsaista.

In  Giappone dicono che il Bonsai sia la scultura più antica del mondo.  Se pensiamo che ci sono famiglie che si tramandano esemplari da più di 400 anni, ci sembra che il nostro desiderio di avere un esemplare degno del nome "bonsai" sia troppo "frettoloso".

Ma esiste un modo relativamente veloce di crescere un Bonsai ? La risposta è racchiusa nella tecnica della "Cimatura".

%
Apporto idrico
%
Rinvaso
%
Fertilizzazione
%
Cimatura

La combinazione perfetta

Apporto idrico, rinvaso e fertilizzazione non possono essere trascurati; di fatto un'eccessiva concimazione porterà all'ingrandimento dell'apparato fogliare; così come un eccessivo apporto idrico condurrà all'allungamento degli internodi.  Un rinvaso applicato con regolarità, a seconda dell'età della pianta, garantirà la produzione continua di radichette e quindi la nascita di nuova ramificazione.

Ma senza un'accurata Cimatura i Vostri bonsai rimarranno piante prive di forma e portamento.

Fondamentale una buona forbice da cimatura, rigorosamente jappo.

Progressi ottenuti in 4 stagioni di Cimature

Qui sotto vedrete come un esemplare di Zelkova Nire di 30 anni, acquistato molto tempo fa ancora pre-bonsai, è stato trasformato dal 2013 ad oggi.

Segui su PINTEREST LE FASI DI LAVORAZIONE DEI MIE BONSAI

Alla prossima esperienza da condividere

どうも、マシモ。

Pinterest
Pinterest
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
Google+
Google+
http://www.ventodoriente.it/2017/09/04/ottenere-palchi-fitti-con-la-tecnica-della-cimatura/
RSS
EMAIL
SOCIALICON

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *