Berberis Thunberjii

Stile a cascata-età 6 anni

 

Quanto la natura ti chiede di ricominciare

Negli ultimi dieci anni da bonsaista ho imparato più cose dai bonsai che dalla vita, forse perché, in fondo, una distinzione profonda tra natura e vita proprio non c’è.

Avete presente quando, soddisfatti di aver fatto un buon lavoro, ad un certo punto succede qualcosa che disfa tutto completamente e Vi costringe a ricominciare ?

Questa è la storia di un Berberis da vivaio, diventato bonsai e poi tornato all’origine, rotto da un grazioso merlo appollaiatosi sopra.

Da vivaio nel 2015 a Bonsai nel 2016

Amo girare per i vivai poiché ho sempre pensato che creare un bonsai da una pianta o un alberello, destinato magari a diventare una siepe o una bordura, dia molte più soddisfazioni. Così, nell'ormai lontano 2015 trovo questo vaso di berberis thunbergii e, immaginatone il potenziale, lo porto a casa con me. Le lavorazioni seguite tra il 2015 e il 2016 lo portano alla prima forma desiderata, all'interno del suo nuovo vaso smaltato di colore blu.

Nella Primavera del 2017 decido di modificare l’impostazione da stile “eretto informale” a “stile a cascata” ed effettivamente il “giovane rampollo” si presta subito, complice un vaso in gres non smaltato consigliato da Crespi Bonsai.

Considerando il tempo di sosta nel nuovo alloggio, in cui dovrà crescere, gestisco il sottofondo in materiali drenanti, arricchisco con AKADAMA e soprattutto utilizzo KETOTSUCHI per fornire energia alla pianta ed un ambiente consono alla successiva muschiatura.

Foto finale e felicità alle stelle; ora non mi resta che invecchiare insieme al mio nuovo Bonsai, se Buddha vorrà.

Ma poi, in una bella giornata di sole primaverile, un bel merlo dal becco arancione decide di sostarci sopra per farsi una bevutina dallo stagno … il risultato è disastroso !!! Due rami spezzati e lo stile a cascata che ci saluta.

Da qui il titolo di questo articolo amici bonsaisti : ” “Quando la natura ti chiede di ricominciare” . Ed è questo che ho fatto, pazientemente e diligentemente, mi sono messo ad osservare il mio Berberis ed ho aspettato che mi dicesse che cosa fare per lui … poi mi sono messo al lavoro …..

E dopo le cure, la riconsegna alla Natura. Ora non mi resta che attendere una nuova Primavera

Inverno proteggici e Primavera riscaldaci
マシモ
ventodoriente.it